Atoms for Peace

Conoscete Thom Yorke? Naturalmente! E’ il cantante dei redivivi RADIOHEAD. Conoscete l’australiano Michael Balzary? Senza dubbio! E’ Flea, il funambolico bassista dei RED HOT CHILI PEPPERS. E di Joey Waronker, Mauro Refosco e Nigel Godrich cosa mi dite? Il primo è stato batterista dei REM, il brasiliano ha fatto il percussionista con quel genio della musica che è Brian Eno ed anche con quell’altro di David Byrne (mica poco!) , Nigel è il produttore storico dei RADIOHEAD. Metteteli insieme e si chiameranno ATOM FOR PEACE, una strepitosa formazione musicale che ha suonato a Roma il 16 Luglio 2013.

Ero presente a quel concerto e ancora oggi conservo una memoria nitidissima delle emozioni musicali che ho vissuto. Il palco era quello del festival ROCK IN ROMA a Capannelle. Palco minimalista ma ben congeniato per miscelare con perfezione sincrona suoni elettronici e psichedelici (ma si potrebbero inserire molte altre definizioni tanto era ampio lo spettro musicale presentato) con effetti e luci eccezionali. Risultato finale uno show indimenticabile; d’altronde l’ensemble nominalmente prometteva sulla carta già numerosi fuochi d’artificio.

Avevo ascoltato a casa il loro lavoro AMOK uscito il precedente febbraio; lo trovai molto particolare ed abbastanza ostico al primo ascolto. Dal vivo la musica, perdonate il gioco di parole, cambiò radicalmente generando grande trasporto del pubblico presente ed emozioni per me vive ancora oggi.

Ricordo un piccolo aneddoto del concerto; ad un certo punto saltò la corrente e noi tra il pubblico rimanemmo sconcertati pensando ad una fine improvvisa di uno show che andava alla grande. Tom in quella circostanza fu grande trascinatore quando, nel mentre si cercava di ripristinare la corrente, intratteneva il pubblico con un megafono!

Tom è nato a Wellingborough, sconosciuta cittadina del Northamptonshire in Inghilterra famosa per aver dato i natali a Peter Murphy il famoso cantante dei Bauhaus. Mi piace pensare che la cittadina abbia influenzato la vena artistica di entrambi i cantanti; a sentir bene i due sono accomunati da talune sfumature malinconiche che accomunano il loro cantato.

Flea, contrariamente alle origini del suo gruppo nativo, è nato a Melbourne in Australia. Solo da giovincello, per cause familiari, approdò a New York e successivamamente a Los Angles, dove a causa della sua puntigliosità ed abilità a trovarsi facilmente in mezzo a discussioni fu soprannominato “Flea” (La Pulce). 

Gli Atom for Peace sono un vero è proprio melting-pot di culture musicali e non solo. Proprio per questo li immagino una degna colonna sonora per un viaggio a Los Angeles!

Tags from the story

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *