Gita a Rocca Calascio in Abruzzo

Chiesa di Rocca Calascio

Le gite, quelle improvvisate, sono quelle che ho sem­pre ama­to di più, pro­prio per­ché san­no stupir­ti e regalar­ti gioie inaspet­tate. Così durante le vacanze natal­izie quest’anno una mat­ti­na ho deciso di avven­tu­rar­mi in una gita a Roc­ca Calas­cio in Abruz­zo.

Ambi­en­tazioni di diver­si film, tra cui il famo­sis­si­mo Lady Hwake con Michelle Pfeif­fer, questo splen­di­do bor­go, risale prob­a­bil­mente all’anno mille, all’epoca romana, quan­do i Romani vi costru­irono una tor­ret­ta di avvis­ta­men­to, pro­prio dove oggi si tro­va il Castel­lo. Con la cadu­ta dell’Impero Romano infat­ti la popo­lazione si rifugiò in cima alle alture per difend­er­si dalle inva­sioni bar­bariche, e fu nell’epoca medievale  che venne eret­to il nucleo del Castel­lo. Il pri­mo doc­u­men­to stori­co che ne cer­ti­fi­ca l’esistenza è invece del 1380.

L’immagine del pae­sag­gio con il Castel­lo è molto famosa, ed è sta­ta anche effigie del fran­cobol­lo da 50 lire. Altri film sono sta­ti ambi­en­tati qui, Il nome del­la rosa con Sean Con­nery,  Il viag­gio del­la sposa e L’orizzonte degli even­ti. Roc­ca Calas­cio è vis­i­bile anche in alcune scene del film con George Clooney, The Amer­i­can .

Castello di Rocca Calascio

Il Castel­lo di Roc­ca Calas­cio si tro­va a ben 1460 mt ed è uno dei castel­li più alti d’Europa.

Per arrivare al Castel­lo arriverete pri­ma al paesino di Calas­cio a 1210 mt, con le sue tipiche stra­dine dei borghi medievali abruzze­si. Ai pie­di del Castel­lo a 1450 mt tro­verete il bor­go, oggi dis­abi­ta­to dopo il ter­re­mo­to che lo dis­trusse nel 1703.

Paese di Calascio

Borgo di Rocca Calascio

Nel­la passeg­gia­ta che dal paese vi con­dur­rà al Castel­lo di Calas­cio incon­tr­erete la pic­co­la chiesa del ‘500 a pianta ottag­o­nale ded­i­ca­ta alla Madon­na del­la Pietà, costru­i­ta come ringrazi­a­men­to per la scon­fit­ta di una ban­da di brig­an­ti.

Arrivare a Roc­ca Calas­cio è molto sem­plice e da Roma ci vogliono cir­ca due ore. Impostate sul nav­i­ga­tore Calas­cio, il bor­go che si tro­va alla base del­la Roc­ca. Potete parcheg­gia­re l’auto non appe­na arriverete e cam­minare su una stra­da asfal­ta­ta di cir­ca 3 km finché tro­verete un fontanile.

Noi abbi­amo trova­to la stra­da asfal­ta­ta aper­ta alle auto per­ché fuori sta­gione. In tale modo arriverete pro­prio ai pie­di del Castel­lo. Ovvi­a­mente la passeg­gia­ta a pie­di è con­sigli­a­ta per pot­er scattare fan­tas­tiche foto durante il per­cor­so.

Dal fontanile si imboc­ca un sen­tiero ster­ra­to, indi­ca­to dal­la seg­nalet­i­ca, che in 20 minu­ti vi porterà a Roc­ca Calas­cio. Per rag­giun­gere il Castel­lo ci vor­ran­no altri 20 minu­ti. Ma il tem­po si sa è molto sogget­ti­vo, tan­ti sono i pae­sag­gi moz­zafi­a­to da pot­er ammi­rare e con­tem­plare.

Ua vol­ta in cima potrete ammi­rare la cate­na del par­co nazionale del Gran Sas­so, se arrivate al tra­mon­to sarò un incan­to vedere le mon­tagne che si tin­gono di rosa. Inoltre avrete una visuale anche su altre due ris­erve, il Par­co regionale Veli­no-Sirente e il Par­co nazionale del­la Majel­la.  

In pri­mav­era riaprono le vis­ite all’interno del Castel­lo di Roc­ca Calas­cio. Ecco le ultime infor­mazioni utili di questi giorni.

Per la sta­gione sarà aper­ta, con ingres­so gra­tu­ito, nei giorni 17 (Pas­quet­ta) e 25 aprile, il 1° mag­gio con orario 11–14, 15–17; il 2 e tutte le domeniche di giug­no con orario 11–14, 15–17; tutte le domeniche di luglio con orario 11–14, 15–18; dal 1° al 31 agos­to con orario 11–14, 15–19; tutte le domeniche di set­tem­bre con orario 11–14, 15–17. Per motivi di sicurez­za, in caso di mal­tem­po la torre resterà chiusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *