Terme naturali a costo zero. Le meravigliose Cascate del Mulino.

Cascate del Mulino Terme Saturnia

E’ pos­si­bile rilas­sar­si immer­si nel­la natu­ra sen­za dover spendere un pat­ri­mo­nio in per­cor­si spa in strut­ture di lus­so? Asso­lu­ta­mente si.

Vasche d’acqua ter­male che sgorgano in modo nat­u­rale dal­la ter­ra. Esistono.

In Italia ci sono molte terme nat­u­rali libere (al mas­si­mo poter­este dover pagare qualche euro come tas­sa per la manuten­zione) in cui pot­er­si immerg­ere sia d’estate che di inver­no, dove non ci sono sta­bil­i­men­ti, dove è la natu­ra a fare da con­torno alla vos­tra espe­rien­za di relax.

Una set­ti­mana fa final­mente ho potu­to immerg­er­mi anche io nel­la vasche delle terme nat­u­rali, a det­ta di molti, più spet­ta­co­lari di Italia: “le Cas­cate del Muli­no” o “le Cas­cate del Gorel­lo” a Sat­ur­nia.

Cascate del Mulino Terme Saturnia

A cir­ca due ore da Roma, ver­so Gros­se­to, pre­cisa­mente a Sat­ur­nia, oltre ai famosi sta­bil­i­men­ti e hotel ded­i­cati alle vacanze ter­mali, si trovano le cosid­dette “cas­catelle”, terme libere e gra­tu­ite amate dai locali e dai tur­isti per lo spet­ta­co­lo scenografi­co:  acque sul­furee ter­mali, che han­no sca­v­a­to nat­u­ral­mente la roc­cia di traverti­no for­man­do delle pic­cole piscine ter­raz­zate. La vista dall’alto è mag­i­ca, risalite la cas­ca­ta o la strad­i­na che la costeggia per ammi­rar­la da ques­ta insoli­ta prospet­ti­va.

Cascate del Mulino Terme Saturnia Go PRO

Da dove si gen­er­a­no  le acque sul­furee?

Tut­to ha inizio dall’acqua pio­vana che parte dal vici­no Monte Ami­a­ta e che nel suo scor­rere tra fes­sure cal­ca­ree, zone argillose e con un’alta con­cen­trazione di min­er­ali e gas, rag­giunge una tem­per­atu­ra costante di 37,5°C.

Con un flus­so di ben 500 litri al sec­on­do l’acqua sor­gi­va sgor­ga in un laghet­to pisci­na nat­u­rale del famoso sta­bil­i­men­to ter­male. Da qui un fiu­mi­ci­at­to­lo scorre lenta­mente fino a river­sar­si nelle famose Cas­catelle del Muli­no.

Cascate del Mulino Terme Saturnia

Cascate del Mulino Terme Saturnia

Tra alberi e colline ver­di la scenografia che vi regala questo magi­co pos­to non può che sem­brare nata apposi­ta­mente per una gior­na­ta di relax, meglio mag­a­ri se c’è poca gente.

Oltre a regalarvi una forte dose di anti­stress, le acque sul­furee vi regaler­an­no anche dei ben­efi­ci per la vos­tra salute, per la vos­tra pelle in prim­is, che gra­zie alle pro­pri­età di peel­ing nat­u­rale pro­pria delle acque sarà lis­cia e setosa. Inoltre ne benefi­cerà anche il vostro appa­ra­to car­dio-cir­co­la­to­rio gra­zie alle pro­pri­età vasodi­lata­tore, e il vostro fega­to gra­zie all’azione pro­tet­ti­va depu­ra­ti­va. Gra­zie all’aumento del­la ven­ti­lazione pol­monare ne benefi­cer­an­no anche le fun­zion­al­ità res­pi­ra­to­rie.

Cascate del Mulino Terme Saturnia

Cascate del Mulino Terme Saturnia

Cascate del Mulino Terme Saturnia

L’altra fac­cia del­la medaglia ovvi­a­mente è lo sgrade­v­ole odore di zol­fo che vi accom­pa­g­n­erà per qualche giorno (almeno per i mie capel­li è sta­to così).  Ma si sa che dal­la natu­ra bisogna pren­dere tut­to incon­dizion­ata­mente! 😉

Ora qualche con­siglio prati­co.

Non aspet­tat­e­vi di trovare un’area super attrez­za­ta, ma non vi pre­oc­cu­pate se non avete viveri con voi.

Noi non conoscen­do la zona ci siamo fer­mati lun­go la stra­da, a Man­ciano, per pren­dere due buonis­si­mi pani­ni con pro­sciut­to toscano e pecori­no locale. Vici­no ai due parcheg­gi prin­ci­pali tro­verete comunque una pic­co­lo bar che fa pani­ni con salu­mi locali, for­mag­gi vari con miele,  ham­burg­er, sal­s­ic­cia e insalate. Potete anche sedervi e riscal­darvi vici­no a delle pic­cole braci accese come fos­sero i clas­si­ci funghi che trovate nei bar all’aperto. Pres­so il bar tro­verete anche dei bag­ni e due doc­ce.

Ovvi­a­mente por­tate con voi asci­uga­mani e un cam­bio, e  per i meno avven­tur­osi o meno avvezzi a passeg­gia­re a pie­di nudi, anche delle cia­bat­tine o scarpine da scoglio.

Cascate del Mulino Terme Saturnia

Quan­do andare:

Le Cas­cate del Muli­no di Sat­ur­nia sono aperte tut­to il giorno anche di notte e d’inverno.

24 ore su 24, 365 giorni all’anno

Come arrivare:

Se ven­ite da Roma, pren­dete l’autostrada A12 Roma-Civ­i­tavec­chia, pren­dete la stra­da statale Aure­lia SS1 fino a Mon­tal­to di Cas­tro, seguire poi le indi­cazioni fino al biv­io di Vul­ci, poi seguire le indi­cazioni ver­so Man­ciano — Sat­ur­nia.

 

Tags from the story
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *