Viaggio in Marocco nel deserto: a spasso nel Sahara

Come perdersi nei bagliori della luna del Sahara in un viaggio in Marocco nel deserto.

Durante un viag­gio itin­er­ante in Maroc­co abbi­amo fat­to tap­pa nel deser­to del Sahara, pri­ma di arrivare a Mar­rakech attra­ver­san­do la bel­lis­si­ma cate­na mon­tu­osa del­l’Atlante. Vis­itare il deser­to nel mese di Agos­to sig­nifi­ca affrontare tem­per­a­ture estreme ed incon­cepi­bili per noi ital­iani, ma tut­to questo ha un grande fas­ci­no per chi cer­ca un viag­gio avven­tur­oso e si voglia mis­urare con un cli­ma così estremo.

Il Maroc­co pre­sen­ta due pun­ti di acces­so al deser­to con dune di sab­bia così come tut­ti lo immag­ini­amo; Erg Cheb­bi (la nos­tra scelta) ed Erg Chica­ga sono le due aree, con­fi­nan­ti con l’Al­ge­ria, da cui è pos­si­bile effet­tuare escur­sioni in sel­la ad un cam­mel­lo oppure tramite jeep o quad.

SONY DSCErg in arabo sig­nifi­ca pro­prio duna di sab­bia ed Erg Cheb­bi si tro­va nelle vic­i­nanze di Mer­zouga , che abbi­amo rag­giun­to da Fès in una notte di viag­gio con un auto­bus di lin­ea del­la Supra­tours davvero como­do ; in genere questi auto­bus partono dai piaz­za­li anti­s­tan­ti le stazioni fer­roviarie.

Mer­zouga ci accoglie alle 6 di mat­ti­na con una con­fortev­ole tem­per­atu­ra di 46 °C; l’au­to­bus ci fa scen­dere, qui è pro­prio il caso di dir­lo, in mez­zo al deser­to. Il paese è fat­to da due strade che si incro­ciano, case per lo più di fan­go e qualche bazar che rivende bot­tiglie d’ac­qua di “sec­on­da mano”. Tro­vi­amo un ragazz­i­no in bici­clet­ta a cui chiedere infor­mazioni sul­la posizione del nos­tro hotel; Auberge la Mai­son Rurale.

SONY DSCGiun­ti all’al­ber­go dis­brighi­amo le solite pro­ce­dure di reg­is­trazione per i nuovi ospi­ti e pren­di­amo infor­mazioni su come rag­giun­gere la Erg Cheb­bi; i cam­mel­li a quel­l’o­ra del mat­ti­no sono spar­si a passeg­gio tra le oasi in cer­ca di acqua. Ci viene pro­pos­to di par­tire alle 15.00 di pomerig­gio ma sin­ce­ra­mente riget­ti­amo l’of­fer­ta a causa delle tem­per­a­ture impos­si­bili da sop­portare e il sol leone incip­i­ente. Agos­to è mese di Ramadan quin­di spostar­si o trovare un’al­ter­na­ti­va non è molto facile, anzi sem­bra impos­si­bile ripar­tire da Mer­zouga oppure trovare qual­cosa da fare nel­l’at­te­sa. Costret­ti dagli even­ti decidi­amo di par­tire dopo le 19.00 rin­un­cian­do alla notte nel­la Mai­son su un como­do let­to in favore di un’avven­tu­ra tra le dune del Sahara per rag­giun­gere con una gui­da Touareg un aut­en­ti­co  accam­pa­men­to Berbero.

SONY DSCAlle 19.00 in pun­to par­ti­amo con il nos­tro ami­co touareg in sel­la ai nos­tri due cam­mel­li; il viag­gio al tra­mon­to tra le dune che iniziano a col­orar­si di mille sfu­ma­ture di rosa fino al rosso è davvero un momen­to uni­co ed emozio­nante. Questo è uno dei ricor­di più bel­li tra tut­ti i nos­tri viag­gi per­ché sem­bra molto sia uno di quei momen­ti irripetibili; d’al­tra parte dormire una notte sot­to la luna nel Sahara non capi­ta tan­to fre­quente­mente.

SONY DSCIl viag­gio in sel­la al cam­mel­lo scorre lento ma l’an­da­men­to è gius­to per­ché ci con­sente di con­tem­plare il deser­to e le sue forme can­gianti; occor­rono cir­ca 4 ore per rag­giun­gere il cam­po base. Per noi res­ta un mis­tero come il nos­tro ami­co touareg riesca ad ori­en­tar­si tra le dune in mez­zo al nul­la e sen­za alcun pun­to di rifer­i­men­to a dis­po­sizione. E’ un touareg!

SONY DSC

Il cam­po base ci attende; arriv­i­amo con una luna piena incred­i­bil­mente grande e bril­lante che illu­mi­na qua­si a giorno il pae­sag­gio. Il cam­po base è aut­en­ti­co. Le tende sono berbere fat­te da tap­peti accat­a­sta­ti su una strut­tura bas­sa di leg­no. Nonos­tante questo decidi­amo di pas­sare la notte all’aria aper­ta, in com­pag­nia di qualche pic­co­lo abi­tante del deser­to gus­tan­do uno dei taji­ine più buoni che abbi­amo man­gia­to nel viag­gio in Maroc­co. Ben­venu­ti nel Sahara!!

Sal­vaSal­va

Tags from the story
, , ,

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.