Viaggio on the road negli USA: il vertiginoso Horseshoe Bend

Horseshoe Bend

Durante il mio viaggio negli USA ho avuto la fortuna di poter ammirare alcune tra le attrazioni naturali più belle del mondo, a partire dal Parco Nazionale di Yellowstone, ad altri parchi naturali come Bryce Canyon, Grand Canyon, Antelope Canyon. Ma se c’è una cosa che veramente mi ha incantato è l’Horseshoe Bend, un capolavoro della natura, che sembra scolpito da mani sapienti nel tempo e che non dovete assolutamente perdere nel vostro viaggio on the road in Arizona.

Stranamente non tutte le guide turistiche lo riportano, ma nel vostro soggiorno nella zona di Page, una piccola ma strategica cittadina in Arizona da cui potrete raggiungere facilmente molte attrazioni della West Coast,  oltre ad ammirare le acque cristalline del Lake Powell e la luce che filtra tra le rocce di Antelope Canyon, dove assolutamente fermarvi, possibilmente prima del tramonto, all’Horseshoe Bend e guardare estasiati il Colorado River che lo circonda donandogli la forma di un ferro di cavallo (da qui il suo nome).

L’Horseshoe Bend si trova a 10 minuti da Page nella direzione opposta a quella di Antelope Canyon. Basta impostare il navigatore e arriverete con facilità, la piccola deviazione di trova sulla Highway 89. Attenzione però perché se pensate di riuscire a vederlo dalla strada non è così. A rendere ancora più magica la visita è il fatto di dover percorrere un tratto a piedi, dove troverete dei pannelli informativi sulla storia geologica, per poi ritrovarsi all’improvviso di fronte ad uno strapiombo di oltre 300 metri.

Horseshoe Bend percorso

Anche il più impavido e chi non soffre di vertigini proverà un brivido lungo la schiena cercando di guardare in basso dal punto panoramico, Non ci sono protezioni, nessuna recinzione, per questo vi consiglio di fare attenzione a dove mettete i piedi e non imitate i coraggiosi, o meglio sprovveduti, nel cercare di trovare il selfie perfetto. La roccia è infatti friabile e, come anche indicato dalla segnaletica, alcune punte che oggi vedete potrebbero non esserci più nel futuro perché crollate!

Horseshoe Bend precipizio

Bene se volete fare delle foto super ed inquadrare la scenografia che regala il più famoso ferro di cavallo della natura, trovate un punto ben saldo e posizionate lì il vostro cavalletto.

Una volta che avrete trovato il vostro angolo di paradiso, attendete il tramonto e godetevi i riflessi del sole sull’Horseshoe Bend, uno spettacolo che per quanto intenso vi sembrerà irreale.

Se avete il tempo vi consiglio anche una visita alla Glen Canyon Dam, una delle dighe più grandi (e anche dibattute) degli Stati Uniti, alta ben 220 metri e lunga 480 mt. Veramente impressionante. Potete percorrere il ponte pedonale ed ammirare il panorama o dalle terrazze o dalle pareti di vetro. Nel caso foste curiosi di conoscere la storia e il funzionamento c’è a possibilità di fare delle visite guidate.

Qui trovate alcune informazioni utili http://www.glencanyonnha.org  

Tags from the story
, ,

2 Comments

    • Grazie ragazzi! Devo dire che man mano che si percorre il sentiero l’aspettativa cresce ma mai avrei pensato di vedere uno spettacolo del genere. E poi se siete fortunati nella prima parte del percorso si incontrano le tipiche lepri dell’Arizona!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *